Coca-Cola HBC Italia, principale produttore e distributore delle bevande a marchio The Coca-Cola Company nel Paese, pubblica la Ricetta Socio-Ambientale 2014 e contribuisce con i suoi risultati alla leadership mondiale di sostenibilità ottenuta da Coca-Cola Hellenic Bottling Company nel settore beverage del Dow Jones Sustainability Index. L’azienda italiana prenderà parte all’impegno della multinazionale di diminuire i consumi di acqua e le emissioni dirette di CO₂rispettivamente del 30% e del 50% entro il 2020.

Coca-Cola HBC Italia, da sempre in prima linea nelle politiche a favore dell’ambiente, ha pubblicato oggi il Rapporto di Sostenibilità grazie al quale, da oggi puoi calcolare la tua percentuale di sostenibilità e metterti alla prova con le domande dell’eco-calculator, un’applicazione sul sito che consente di ricevere utili consigli su come ridurre la propria impronta ambientale nella vita quotidiana.


Oggi vogliamo raccontarvi i progressi in due delle aree in cui Coca-Cola HBC Italia ha concentrato maggiormente i suoi sforzi: la sostenibilità ambientale e il supporto alle comunità locali

Rispetto dell’ambiente

Ricetta socio-ambientale: rispetto dell'ambiente

Nel 2014 Coca-Cola HBC Italia ha raggiunto un tasso del 98,4% di rifiuti recuperati o riciclati sul totale prodotto. Parallelamente l’azienda ha abbassato i consumi energetici (elettricità, gas naturale e olio combustibile) da 528.799.794 a 393.024.740 megajoule, diminuendo del 31% le emissioni di CO₂per litro di bevanda prodotta. Sono inoltre 300.129 i m3 di acqua risparmiati rispetto all’anno precedente e 152.934 i megajoule di olio combustibile in meno utilizzati.

Tra le principali innovazioni sviluppate in campo ambientale figura la PlantBottle™, una bottiglia di plastica PET completamente riciclabile, ricavata da una combinazione di materiali tradizionali e con una percentuale fino al 30% di origine vegetale, che può essere usato, riciclato e riutilizzato più volte.

Supporto alle comunità

Ricetta socio-ambientale: supporto alle comunità

Coca-Cola HBC Italia è da sempre impegnata nella promozione di uno stile di vita attivo, sostenendo manifestazioni sportive di carattere nazionale e locale. Oltre al numero degli eventi sportivi, saliti da 52 a 74, nel 2014 è cresciuto anche il numero delle persone coinvolte: 3.163.980 tra partecipanti e spettatori, con aumento del 31% degli atleti.

Allestiti in occasione di manifestazioni di grande richiamo, come il Giffoni Film Festival e l’Esposizione mondiale del motociclo (EICMA) di Milano, i “Coca-Cola Sport Village” (composti da diverse attività tra cui calcio balilla umano e da tavolo, canestri, tappeti elastici e ping-pong) sono stati un’occasione divertente per 1.900.000 persone per svolgere attività fisica.

Lo sport non è l’unico modo di Coca-Cola per stare a contatto con la comunità del territorio: il programma Fabbriche Aperte, promosso da Fondazione Coca-Cola HBC Italia, ha ospitato negli stabilimenti circa 8.000 studenti, attraverso un percorso di scoperta del funzionamento dei processi produttivi sicuri, sostenibili e innovativi che caratterizzano la produzione delle bevande di Coca-Cola HBC Italia.

L’azienda ha anche sostenuto l’attività di Croce Rossa Italiana donando un contributo per ogni “Menu Perfetto” venduto presso Autogrill nel periodo natalizio.