Le aziende globali e le associazioni no profit devono lavorare insieme per affrontare e risolvere le sfide più pressanti del pianeta e aiutare deboli e indifesi.

Questo, in sintesi, è il messaggio che James Quincey, presidente e CEO di The Coca-Cola Company, ha lanciato in un discorso all’assemblea del Rotary International presso il Centro congressi Georgia World nel cuore di Atlanta nel giugno scorso.

Dallo stesso palco dal quale la settimana precedente hanno parlato Bill Gates, l’ambasciatore Andrew Young, la leggenda del golf Jack Nicklaus, l’attore Ashton Kutcher, il governatore della Georgia Nathan Deal e il sindaco di Atlanta Kasim Reed, Quincey ha dichiarato che le aziende e le associazioni no profit hanno un potere esclusivo: quello di rafforzare le comunità e incrementare l’impegno umanitario in un’epoca di rapida trasformazione, connotata da grande incertezza. 

Oggi i titoli dei giornali sono pieni di sfide che hanno un impatto su tutta la platea presente qui e su ampie fasce della società” ha detto Quincey. “Si tratta di sfide ambientali e per i diritti umani. Si tratta di risolvere grandi sofferenze, conflitti e guerre, e di affrontare sfide nell’ambito dell’istruzione, della legalità, dell’assistenza sanitaria e così via”.  

“Una cosa è certa: nessuna azienda, nessuna nazione, nessuna associazione potrà risolvere questi problemi da sola. Oggi più che mai è indispensabile collaborare, agire e dar prova di responsabilità tutti insieme” ha ribadito Quincey all’assemblea.

Per avere un impatto concreto sul cambiamento, le aziende come The Coca-Cola Company devono comprendere chiaramente le necessità delle persone al servizio delle quali lavorano. Ma non basta: hanno anche bisogno di una struttura e di una cultura che consenta loro di agire tempestivamente e in maniera efficace. Inoltre, le aziende globali o le organizzazioni della società civile devono individuare aree specifiche nelle quali le loro capacità uniche e i loro obiettivi possano incrociarsi.

Quincey ha detto che l’impegno del Rotary finalizzato a fornire acqua pulita, aiutare le madri e i bambini, sostenere l’istruzione e combattere malattie come la polio, costituisce una sorta di strada esemplare da seguire per fare progressi concreti.

Da una donazione proposta nel 1917 ad Atlanta, con un primo contributo di 26,50 dollari, la Fondazione Rotary è passata a distribuire in tutto il mondo oltre tre miliardi di dollari in programmi umanitari. Nel frattempo, The Coca-Cola Company – venduta per la prima volta nella Farmacia Jacobs di Atlanta nel 1886 – è passata a operare in oltre 200 Paesi.

Quincey ha aggiunto che garantire che l’azienda abbia “la licenza sociale a operare in ogni comunità che serviamo” è di importanza vitale. Il “circolo virtuoso della crescita” di The Coca-Cola Company inizia dai brand centrati sui consumatori e si regge su un sistema di distribuzione globale capillare.

Il sostegno di tutti coloro che amano i brand per il valore sociale, economico e ambientale che essi creano porta a investimenti continui nelle vendite, nelle infrastrutture, nel marketing, nello sviluppo personale, nell’innovazione e nelle pratiche di attività sostenibile.

Quando facciamo queste cose, e le facciamo nella maniera giusta, non soltanto serviamo meglio i nostri azionisti e le nostre comunità, ma creiamo anche un’azienda più solida, più efficiente e più produttiva” ha proseguito Quincey. 

Quando The Coca-Cola Company è cresciuta, ha mantenuto una particolare attenzione per Atlanta, la sua città natale.

Quincey ha infatti detto che “Atlanta conta molto per la nostra azienda. La nostra formula segreta fu inventata qui più di 131 anni fa. Atlanta è il luogo nel quale abbiamo messo radici, prima di espanderci e trasformarci in un’azienda davvero globale. Atlanta è casa nostra, è la nostra città, e fonte stessa di buona parte della nostra creatività”. 

(Photo Credit: Monika Lozinska)


Acqua, donne e benessere delle comunità

Quincey ha detto anche che obiettivo di The Coca-Cola Company è allineare i suoi interessi aziendali con quelli delle comunità nelle quali opera e fare la differenza nelle aree dove l’azienda è maggiormente competente, credibile e capace. L’azienda è impegnata a creare “valore condiviso” in tre settori fondamentali: acqua, donne e benessere delle comunità.

Nel 2007, The Coca-Cola Company prese formalmente l’impegno di diventare entro il 2020 un’azienda a consumo zero di acqua, e quindi promise di restituire alla natura e alle comunità ogni litro di acqua utilizzata nelle sue bevande e la loro produzione. L’azienda ha raggiunto questo obiettivo nel 2015, con cinque anni di anticipo rispetto alla scadenza fissata.

Nel frattempo, l’iniziativa 5by20 si sta impegnando per conferire potere economico a cinque milioni di imprenditrici nel mondo entro il 2020. Lavorando con vari partner a livello globale, The Coca-Cola Company ha raggiunto finora 1,7 milioni di donne imprenditrici, sostenendone la preparazione aziendale, offrendo mentoring e aumentando le loro possibilità di accedere al capitale.

L’impegno assunto da The Coca-Cola Company nei confronti del benessere delle comunità comprende il sostegno in campi specifici quali l’istruzione, la prevenzione dell’HIV, l’accesso all’acqua potabile, la distribuzione di forniture mediche e di altri beni di prima necessità. Grazie al Progetto Last Mile, per esempio, The Coca-Cola Company usa la sua logistica, la sua catena degli approvvigionamenti e la sua esperienza marketing per aiutare i governi africani e le loro istituzioni a distribuire con maggiore efficienza medicine, farmaci e forniture mediche alla popolazione. Il programma di recente è stato esteso a Liberia e Swaziland.

Sempre più aziende scoprono che abbiamo qualcosa di gran lunga più utile del denaro da offrire per il bene dell’opinione pubblica” ha detto Quincey. “Mi riferisco alla nostra esperienza, al nostro know-how, ai nostri punti di forza unici e specifici”.

Secondo Quincey, le partnership aziendali e civili radicate in una vision chiara, in una predisposizione all’azione concreta e in un impegno responsabile sono il nuovo modello a cui ispirarsi per avere successo.