Mancano poche ore alla prima puntata del “Coca-Cola Summer Festival– il gusto dell’estate”! La manifestazione musicale più attesa dell’anno andrà in onda ogni settimana in prima serata su Canale 5 e in contemporanea su RTL 102.5, condotta da Alessia Marcuzzi insieme a Angelo Baiguini e Rudy Zerbi. Le quattro giornate hanno visto avvicendarsi sul palco di Piazza del Popolo a Roma più di 60 artisti italiani e internazionali, insieme a grandi ospiti d’eccezione, per incoronare la canzone dell’estate.

Protagonista del Festival e della stagione più emozionante dell’anno “Taste the Feeling”, il brano interpretato da Conrad Sewell scelto da Coca-Cola per siglare tutte le sue campagne nel mondo. A inventare la coreografia Marcello Sacchetta, ballerino professionista e supporter di Amici, che vedremo anche nelle vesti di conduttore delle pillole del Festival, insieme a Beatrice Valli.

Noi di Journey siamo riusciti ad acciuffare Marcello in un momento di pausa e gli abbiamo fatto qualche domanda per toglierci - e togliervi - qualche curiosità.

La coreografica che hai creato per Taste the feeling è bellissima! Ci racconti come è nata l’idea? È difficile o è alla portata di tutti?

Mi sono ispirato proprio alle parole della canzone e ho ideato una coreografia che fosse alla portata di tutti. È semplice e divertente. Del resto, come coreografo, tendo sempre a far ballare anche l’artista, che non è ballerino, quindi non creo delle sequenze di passi difficili da eseguire. Anche Beatrice è stata brava… potrei assumerla come assistente!

Sei un ballerino ma anche un coreografo: come nasce la tua passione per la danza?

Grazie a Michael Jackson! Ricordo che avevo quattro anni ed ero malato, così, per calmarmi, mia mamma mi comprò la videocassetta di Moonwalker e io cominciai a ballare come lui davanti allo specchio. Poi l’imitazione si è evoluta in passione per la danza. Ho cominciato a studiare ballo a 8 anni con il rock’n’roll e il boogie woogie e a 13 anni ho vinto i campionati europei. Ho un lato vintage!

Preferisci il tuo ruolo da ballerino o da coreografo?

Oggi come oggi mi piace creare, raccontare le emozioni che sto vivendo attraverso il movimento. Ballare resta il mio primo amore, ma vedere le mie coreografie eseguite mi dà tanta soddisfazione!

Questo è il tuo secondo anno al Coca-Cola Summer Festival: ci racconti la tua esperienza? Cosa ti piace di più?

Questa manifestazione mi ha dato tanto: è stata la mia prima esperienza in questo nuovo campo e non la dimenticherò mai.

Qual è il tuo rapporto con la musica?

La musica è la colonna sonora della vita; mi accompagna in tutti i momenti della giornata.

Non esiste un mondo senza musica.

Il Coca-Cola Summer Festival inaugura la stagione musicale estiva: qual è il gusto della tua estate?

Il mio gusto dell’estate è divertimento, spensieratezza e un po’ di relax.

Quali sono i luoghi della tua estate?

Napoli, la mia città natale, e Cesenatico, dove passavo le vacanze da piccolo. E poi tutti i posti nuovi da esplorare: quest’anno andrò a Formentera, isola magica.

Progetti dopo l’estate?

Non so se posso ancora dirlo, ma io e il mio collega Stefano de Martino abbiamo avuto ottimi riscontri, quindi il prossimo anno dovrei essere ancora ad Amici a sostenere i concorrenti.

Cos’è per te Coca-Cola?

Coca-Cola è un po’ come un artista. E’ un successo. Un artista che riesce a conquistare un pubblico di tutte le età è un artista che vale tantissimo. Coca-Cola è così: prende tutti. Piace al giovane, alla persona più grande, all’anziano. Quindi… a tavola con Coca-Cola ci vediamo spesso.

Qual è la tua preferita?

Coca-Cola Zero. Ha quel gusto in più che mi invoglia!