Roma, 26 maggio 2016 – Cos’hanno in comune la pallavolista  Maurizia Cacciatori, il fiorettista Andrea Cassarà, il nuotatore Luca Dotto, la ginnasta Carlotta Ferlito, la spadista Rossella Fiamingo, il pallanuotista Stefano Tempesti, e la nuotatrice Federica Pellegrini?

Atleti formidabili che hanno fatto la fortuna dello sport italiano ma che soprattutto testimoniano - con il loro comportamento in linea con i valori olimpici e il loro impegno costante - un’immagine positiva e autentica dell’Italia all’estero, così come nei confronti delle giovani generazioni.

Coca-Cola - azienda globale presente in Italia da quasi 90 anni con investimenti economici, sociali e culturali radicati nel territorio - ha scelto l’anno olimpico per scendere in campo al fianco del CONI con una partnership che ha l’obiettivo di contribuire a ridefinire il ruolo e il peso dello sport nel nostro Paese.

Da qui la scelta di 7 Ambassador che Coca-Cola accompagnerà fino a Rio 2016 per poi accoglierli al ritorno e proseguire un percorso fatto di valori, sogni e progetti condivisi. Progetti e sogni di ragazzi che hanno fatto dello sport la loro ragione e il loro stile di vita.

Per Federica Pellegrini, portabandiera dell’Italia a Rio 2016 è “un onore rappresentare l’Italia a Rio 2016 ed essere parte dell’Italia Team che porterà i valori dello sport italiano in tutto il mondo. La mia storia sportiva, fatta sia di successi che di qualche delusione, può essere un esempio per molti giovani, se capiscono che dietro ogni grande risultato c'è un'immensa fatica. Per questo motivo - continua Federica Pellegrini - sono felice che Coca-Cola abbia deciso di essere al fianco dello sport italiano, in un anno così importante, per trasferirne la positività e l’inclusività che da sempre sono i valori che legano l’azienda e il mondo dello sport”.

Coca-Cola – in qualità di main partner dell’Italia Team - collaborerà infatti con i 7 Ambassador in una serie di progetti e eventi, alcuni di questi insieme al CONI, per promuovere l’importanza dell’attività sportiva quale elemento di socialità, cultura e condivisione, oltre che di passione e appartenenza.

Coca-Cola – annuncia Evguenia Stoitchkova, Direttore Generale di Coca-Cola Italia - ha scelto di investire in questi sette atleti per sottolineare ancora una volta il suo impegno nel supportare lo sport italiano, dando voce e spazio sia agli atleti che militano a livello professionistico, sia continuando a credere nello sport amatoriale che ha bisogno di esempi positivi e prestigiosi per poter crescere.”

Il via è previsto per il prossimo 29 maggio, quando Coca-Cola sarà presente al Parco del Foro Italico con un villaggio di oltre 300 mq in occasione della Giornata Nazionale dello Sport 2016, evento organizzato dal CONI che ogni anno attrae famiglie e ragazzi per una giornata tutta dedicata allo sport. Animatori della giornata saranno Stefano Tempesti – portiere del Settebello italiano - e Maurizia Cacciatori, pallavolista oggi sempre più impegnata nell’educazione sportiva dei giovani.  

"Sono orgogliosa di fare parte di questo team assieme a grandi atleti” ha proseguito Maurizia Cacciatori, stella della pallavolo italiana e commentatrice sportiva, “lavorare con i ragazzi rappresenta una grandissima sfida perché bisogna trovare le chiavi giuste per entrare in sintonia con loro. Questo progetto con CONI e Coca-Cola mi offre la possibilità di cogliere questa opportunità”.