Una varietà di bevande, per le diverse occasioni e momenti della giornata, e in tanti formati diversi: si può riassumere così la visione che guida la nuova era di The Coca-Cola Company, pronta a diventare un’azienda total beverage e a soddisfare le preferenze dei consumatori.

In questa direzione vanno i tre nuovi prodotti lanciati nel corso del 2018: Royal Bliss, la linea di toniche premium pensate per gli amanti della mixology, FuzeTea, la range di tè freddo che unisce il gusto del tè a quello della frutta con una nota di erbe e fiori, e AdeZ, la linea di bevande vegetali a base di soia, mandorla, avena, riso e cocco, arrivata ora in Italia.

AdeZ è pensata per chi è alla ricerca di nuove alternative tra gli alimenti vegetali e per chi vuole seguire i nuovi trend e provare nuovi gusti; è il frutto del lavoro di The Coca-Cola Company per rispondere agli stili di vita e bisogni dei consumatori in continua e rapida evoluzione.

Se è vero che Coca-Cola è rimasta la stessa per oltre 130 anni, The Coca-Cola Company è invece cambiata molto dalle sue origini. Oggi l’azienda è il maggiore produttore al mondo di bevande e offre ai suoi consumatori oltre 500 brand e 3.900 prodotti in tutto il mondo. A sostenere questa costante crescita è proprio l’innovazione: ogni anno, solo a livello europeo, lanciamo in media 350 nuove bevande, e i primi mesi del 2018 hanno confermato questo trend.

L’innovazione di prodotto va ad affiancare una serie di impegni che l’azienda porta avanti da lungo tempo, che includono la riduzione dello zucchero nelle bevande e una maggiore disponibilità di confezioni in un formato adatto alle differenti esigenze di consumo, insieme a una comunicazione fatta di informazioni nutrizionali sempre più chiare e complete e il pieno rispetto del codice di autoregolamentazione nella comunicazione ai minori di 12 anni.

 

Innovazione anche nel packaging

Ma l'innovazione per AdeZ non si ferma qui. AdeZ si presenta con un packaging innovativo, in bottiglie PET richiudibili, composte fino al 30% di materiale di origine vegetale (PlantBottle™), 100% riciclabili. Un’ulteriore conferma dell’impegno dell’azienda nel ridurre l’impatto del packaging sull’ambiente.

Una prima versione di PlantBottle™ è già stata utilizzata da The Coca-Cola Company a partire dal 2009, per oltre 35 miliardi di bottiglie diffuse in 40 Paesi. L’uso della PlantBottle™ ha permesso all’azienda di risparmiare 360mila tonnellate in emissioni di diossido di carbonio. Oggi l’azienda si può porre obiettivi ancor più ambiziosi: la vendita di packaging 100% riciclabili entro il 2025 e il successivo riciclo dell’equivalente del 100% delle stesse entro il 2030.

Per raggiungere questo secondo traguardo, The Coca-Cola Company coinvolgerà i consumatori: l’azienda si sta impegnando e continuerà a impegnarsi investendo in progetti e iniziative per aiutare i consumatori a capire cosa, come e dove riciclare, lavorando accanto alle comunità locali e ai partner industriali.