Il tuo profilo personale e le pagine della tua azienda sono spesso il primo incontro del candidato con te come potenziale datore di lavoro. E la prima impressione è quella che conta.

Che tu sia un professionista HR, il responsabile di un ufficio o un piccolo imprenditore, con questa guida potrai potenziare la tua presenza su LinkedIn.

Ecco alcuni suggerimenti per perfezionare la tua pagina LinkedIn sfruttando al meglio tutti i vantaggi della rete professionale più grande al mondo e che Journey ha annotato per voi alla conferenza "Creative job trends - How creative skills are affecting the Industry 4.0", organizzata da Naba e Domus Academy in collaborazione con LinkedIn.

Il tuo profilo: dimostrati disponibile e interessante

Nelle piccole imprese non c’è sempre un team HR dedicato e la selezione viene affidata al proprietario, al capoufficio o ad altri responsabili. Indipendentemente dalla tua qualifica, se ti occupi delle assunzioni il tuo profilo su LinkedIn deve essere impeccabile.

Più mostri chi sei e quello che fai, più sarà facile per i candidati interessarsi alla tua azienda e immaginarla come datore di lavoro. Scegli parole chiave rilevanti e inseriscile in ogni sezione per aiutare gli altri a trovarti.

  1. Aggiungi un’immagine di sfondo

Rendi più interessante il tuo profilo mostrando la tua personalità e la passione per quello che fai.

  1. Scegli la foto giusta

Inserisci una foto in cui dai un’impressione amichevole e disponibile. Ogni giorno su LinkedIn vengono visualizzati 45 milioni di profili; quelli con foto hanno 11 volte più probabilità di essere visitati.

  1. Scrivi il sommario

Il sommario compare nei risultati delle ricerche: puoi usare uno stile brillante, ma devi assicurarti che il tuo ruolo sia chiaro!

  1. Personalizza il tuo URL

Crea il tuo URL personalizzato in un formato più semplice, da aggiungere a biglietti da visita e nelle firme delle email.

  1. Aggiungi i link

Includi i link alla tua pagina aziendale su LinkedIn, al tuo sito web, ai social media e ad altre risorse che permettano al recruiter di saperne di più.

  1. Scrivi il riepilogo

Prenditi tutto il tempo che serve per scriverlo al meglio. Usa la prima persona e metti in luce la tua personalità.

  1. Inserisci contenuti multimediali

Mostra il tuo lavoro e le tue idee caricando o collegando video, blog, presentazioni e siti web.

  1. Pubblica le tue certificazioni

Rafforza la tua credibilità condividendo le certificazioni che hai ottenuto negli studi e nel lavoro.

  1. Competenze
Includi le parole chiave che i candidati potrebbero usare nelle loro ricerche. Verranno mostrate le tue 10 competenze principali, in base alle conferme che hai ricevuto.

    10.Completa il tuo profilo

Aggiungi le tue esperienze di volontariato o le cause in cui credi per dare un’idea completa di te.

     11. Riporta le referenze

Chiedi a colleghi e a datori di lavoro precedenti di scrivere una segnalazione su di te e sul tuo lavoro.

La tua pagina aziendale: dai ai potenziali candidati qualcosa da seguire

Il mercato è sempre più competitivo. Il modo in cui i candidati percepiscono la tua azienda e la sua cultura è fondamentale per il successo del recruiting. Oggi per rimanere competitivi è necessario distinguersi dagli altri. La pagina aziendale è un hub di informazioni ed è alla base della presenza del tuo brand su LinkedIn e verrà usata allo stesso modo da clienti e candidati: in pratica, da chiunque voglia saperne di più su quello che fai e su come lo fai.

Linkedin

Aggiornamenti di stato dell’azienda: mantieni alto l’interesse dei follower.

Gli aggiornamenti di stato dell’azienda sono un modo molto efficiente di coltivare le relazioni con i follower su LinkedIn. Quando pubblichi un aggiornamento sulla

tua pagina aziendale, appare nel loro feed di LinkedIn.

Incoraggia i follower a consigliare, commentare e condividere i tuoi post: amplificherai la portata dei tuoi contenuti nell’intero ecosistema LinkedIn. Ricordati però che se includi un video su YouTube avrai mediamente il 75% in più di condivisioni e se includi un’immagine avrai circa il 98% in più di commenti!

  1. Mira con precisione

Sapevi che si possono pubblicare aggiornamenti di stato mirati in base a criteri come funzione lavorativa, anzianità o area geografica? Oggi le persone si aspettano di ricevere contenuti su misura per loro.  Coinvolgi i tuoi follower scegliendo cosa dire e a chi.

  1. Vai oltre le parole

Gli aggiornamenti con video e altri contenuti multimediali, come foto, presentazioni e link, offrono ai follower un mondo più ricco da esplorare, condividere e con cui interagire.

  1. Conosci il tuo pubblico

I tuoi aggiornamenti possono raggiungere candidati, clienti esistenti e potenziali interessati a diverse divisioni o competenze. Crea un calendario dei contenuti per assicurarti di parlare a ciascuno di questi gruppi di destinatari con post mirati.

  1. Tieni gli occhi aperti

Utilizza blog, articoli e notizie di altre piattaforme social per creare un flusso di aggiornamenti di alta qualità. Su LinkedIn troverai contenuti pronti all’uso e degni di essere condivisi.

Potrai trovarli in Pulse, nei gruppi e direttamente dagli influencer.

  1. Fai un mix

Per mantenere alto il coinvolgimento dei tuoi follower, ruota regolarmente i temi dei tuoi contenuti. Per ogni post che promuove la tua azienda, assicurati di pubblicare quattro post di scenario o sulle tendenze del settore.

  1. Valuta cos’ha funzionato

Consulta la scheda Analisi della tua pagina aziendale per scoprire in che modo i follower interagiscono con i tuoi aggiornamenti. Questi dati ti dicono cosa sta funzionando e cosa no, così potrai perfezionare i contenuti e aumentarne l’efficacia.