È un legame profondo quello che unisce la Campania e Coca-Cola, un amore di lunga data che trova celebrazione in non una, ma ben quattro differenti dichiarazioni: Coca-Cola ha scelto di rendere omaggio alla regione realizzando un’edizione limitata delle lattine e delle bottiglie in PET di Coca-Cola Original Taste e Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Calorie.

Queste raffigurano alcune delle più celebri bellezze della terra campana: Piazza del Plebiscito, il Maschio Angioino, Positano e i Faraglioni di Capri.

I pack in edizione speciale verranno realizzati nello stabilimento campano di Marcianise, uno dei più importanti imbottigliatori di Coca-Cola in Italia ed esempio del forte rapporto di Coca-Cola con il territorio: l’impatto occupazionale diretto ed indiretto dell’impianto è di oltre 2.500 posti di lavoro, a cui corrisponde un impatto economico, generato con la distribuzione di risorse per 27 milioni di euro, pari allo 0,03% del PIL regionale.

L’impianto di Marcianise costituisce un esempio virtuoso anche per quanto riguarda l’impatto ambientale: grazie ai 32 milioni di euro investiti da Coca-Cola HBC Italia nel corso degli ultimi dieci anni, il polo può sfruttare un impianto di cogenerazione in grado di produrre energia, calore e acqua refrigerata che copre quasi il 50% del fabbisogno energetico dello stabilimento.  

Dall’amore tra Coca-Cola e la Campania sono nate anche innovazioni del gusto, che hanno conquistato il mondo: lanciata nel 1941 in Germania, Fanta ha raggiunto l’Italia nel 1955 e qui è stata protagonista di una vera e propria rivoluzione. A partire da quell’anno infatti Fanta ha iniziato a essere prodotta a Napoli nella ricetta che conosciamo oggi con vero succo d’arancia, ottenuto dalle arance cresciute nel Mezzogiorno, distinguendosi dalle altre aranciate in commercio. Oggi Fanta è venduta in oltre 190 Paesi ed è commercializzata in oltre 70 gusti diversi, ma il più classico resta anche il più venduto al mondo.

Con queste edizioni speciali desideriamo ringraziare l’intera regione, che arricchisce ogni giorno il nostro cuore italiano. Il nostro legame con la Campania non è solo industriale: essere presenti sul territorio per noi significa farlo in modo responsabile, creando valore da condividere con le comunità locali attraverso continui investimenti e progetti concreti di carattere sociale

Da questa visione sono nate diverse iniziative volte a valorizzare il territorio: da 20 anni Coca-Cola supporta in Italia gli Special Olympics e a Napoli, in quartieri difficili come Scampia e San Giovanni a Teduccio, ha scelto di dare il proprio supporto alla Scuola Calcio Scampia, alla Fondazione Famiglia di Maria e alla SSD Europa. Con queste tre associazioni impegnate nel sostenere l’inclusione tramite attività sportive ed educative, Coca-Cola ha organizzato quest’anno un torneo di calcio balilla alla presenza di un’icona dello sport mondiale: la vera Coppa del Mondo FIFATM, portata a Napoli nell’ambito del FIFA World CupTM Trophy Tour by Coca-Cola.

Sempre a Napoli, nel 2017 Coca-Cola ha regalato alla città un murales in collaborazione con il collettivo ArtKademy: l’iniziativa è stata condotta all’interno del progetto Sprite “Refresh the City”, con l’obiettivo di rinnovare la città attraverso una forma di espressione spontanea e diretta come quella della street art. L’opera, realizzata in via Aldo Merola lungo il Parco dei Murales di Ponticelli, raffigura una ragazza sorridente che guarda attraverso una bottiglia di Sprite lanciando un messaggio di positività: sorridi, e il mondo ti sorriderà a sua volta.