Coca-Cola vince due categorie del concorso “Towards a Sustainable Expo - A Legacy for Sustainability” promosso dal Ministero dell'Ambiente in collaborazione con Expo Milano 2015, per l’architettura sostenibile del Padiglione e per packaging, merchandising e organizzazione di eventi.

Per la prima volta a Expo Milano 2015 la sostenibilità è al centro di un’Esposizione Universale, dall’ideazione strategica a tutte le fasi di realizzazione, dall’intera gestione alla sua eredità. Giuseppe Sala, Amministratore delegato di Expo 2015 Spa, ha descritto la sostenibilità come un mosaico fatto di piccoli e grandi tasselli, tutti importanti per il risultato finale. Essere sostenibili è stato infatti un obiettivo e un traguardo preciso di Expo 2015 che ha coinvolto fortemente i partecipanti.

Il concorso Towards a Sustainable Expo - A Legacy for Sustainability ha voluto premiare - alla presenza dello stesso Sala, Commissario Unico delegato del Governo per Expo 2015, di Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente e Jan Dusik, Direttore Unep per la Regione europea - le soluzioni sostenibili più innovative in base a quattro categorie: Design& Construction (dei padiglioni e delle aree espositive), Food&beverage (ristorazione e catering), Green procurement (imballaggi, packaging e merchandising), other initiatives.

 Towards a Sustainable Expo - A Legacy for Sustainability

Una quarantina i candidati, tra padiglioni e partner, con ben 82 progetti di sostenibilità presentati: 21 quelli che sono stati premiati come leader.

Coca-Cola si è aggiudicata il riconoscimento di leader nella prima e nella terza categoria, per le innovative soluzioni adottate nell’architettura e arredo del Padiglione - dall'efficienza dei consumi energetici e idrici (ventilazione naturale e sistema di refrigerazione, isolamento termico, illuminazione a led e copertura verde) alla selezione dei materiali (naturali e riciclabili) e alle metodologie costruttive di montaggio e smontaggio (prefabbricazione e tecnica a secco) - e per i molteplici progetti concreti perseguiti - dal packaging al merchandasing e all’intero procurement (prodotti Ekocycle, 111 Navy chair, progetto 5by20).

A salire sul palco dell’Open Plaza del Media Center di Expo 2015, per  Coca-Cola, il General Manager dell’azienda Kim Alexander che ha evidenziato come il Padiglione Coca-Cola a Expo 2015 rispecchi pienamente il modello di sostenibilità dell’azienda, perché concepito fin dal progetto per avere il minor impatto ambientale e il massimo riciclo e avere una seconda vita: “il nostro impegno è essere sostenibili nelle azioni concrete di ogni giorno, integrando la sostenibilità nel cuore stesso dell’azienda, gli obiettivi di sostenibilità nelle stesse strategie di business”.

Certamente Expo Milano 2015 ha fatto da apripista e segnato una svolta lasciando ai prossimi Expo un patrimonio unico in termini di strategie, sperimentazioni e best practice sostenibili.

Coca-Cola lascia in eredità anche il suo Padiglione che avrà una nuova vita come campo da basket a Milano, città di Expo 2015. Perché la sostenibilità mette tutti in “gioco”!