Il quinto episodio della web serie di Coca-Cola “Il Gusto a Tavola”   racconta come rendere più speciali le vostre cene di famiglia. Riccardo Rossi organizza una serata con menù a base di ingredienti che cominciano con la M di musica per guardare insieme il Coca-Cola Summer Festival. A cucinare ci pensa Sandra Salerno, autrice del blog “Un tocco di zenzero”, che propone il “Ritornello di mezze maniche”una vera sinfonia di sapori estivi: melanzane grigliate, mozzarella, maggiorana e olio a crudo. E da bere una Coca-Cola ghiacciata. “Ho scelto qualcosa di semplice e gustoso, un primo leggero e mediterraneo, in sintonia con la stagione” spiega la blogger. “In cucina la cosa più importante è la condivisione: stare a tavola con le persone che amo, con gli amici e, quando viaggio, con i miei compagni di avventure per scoprire nuovi sapori e destinazioni insieme”.

Come molte donne, Sandra ha cominciato a cucinare quando ha lasciato la casa di famiglia, ma ha aperto il blog nel 2005, un periodo molto difficile per lei a causa della malattia della sua nonna materna. Il nome "Un tocco di zenzero” riprende il titolo italiano del film del regista greco Tassos Boulmetis. La pellicola racconta il rapporto tra il protagonista Fanis, astronomo di Atene, e il nonno Vassilis, proprietario di un negozio di spezie a Istanbul, dove il piccolo Fanis ha passato la sua infanzia e ha compreso l’importanza dell’uso delle spezie in cucina e, metaforicamente, nella vita. “Sapori dolci e speziati possono essere mescolati in diverse maniere: combinati assumono sfumature particolari impossibili da trovare se usati da soli" è uno degli insegnamenti di Vassilis. E anche il blog di Sandra Salerno ama mescolare, innanzitutto la cucina con le esperienze personali e i viaggi: “Senza viaggi non ci sarebbe cibo. Da ogni viaggio cerco di portare a casa nuovi sapori e spezie, ricette e ricordi da raccontare e da fare assaggiare. La cultura di un popolo passa anche e soprattutto dalla cucina. In cucina siamo tutti simili e vicini, non esistono razze, religioni o differenze. Siamo noi, con le nostre esperienze e il nostro bagaglio culturale e gli altri con le stesse identiche emozioni”. Ma anche la scrittura e la fotografia: “Credo che a volte la fotografia sia fondamentale. Ho sempre con me il mio telefono e scatto le foto soprattutto con quello, mentre per le ricette e gli scatti dei post uso anche la macchina fotografica. È bello poter giocare con le parole, ma usare le immagini per illustrare una ricetta o un prodotto è ancora più bello”.

Anche il lavoro di Sandra si compone di attività diverse: blogger, content writer, scrittrice, guida di tour gastronomici, personal foodie shopper, consulente… “Sono sempre stata una persona che non riusciva a stare a seduta alla scrivania per più di tre ore. La mia vita è da sempre movimento: la spesa al mercato, le botteghe, i mercatini, i viaggi, le gite in moto. Tutto questo è parte di me ormai e non potrei più farne a meno”. Le sue idee sono sempre in movimento, al punto che, quando non ha tra le mani il suo affezionato taccuino, si ritrova a prendere appunti su pezzetti di carta, tovagliolini o sul blocco note dello smartphone: “A volte il mercato, un viaggio o una semplice passeggiata mi forniscono gli stimoli necessari. Ogni giorno è una nuova scoperta!”

Ne nasce una cucina semplice, divertente e gustosa che dedica molta attenzione alla ricerca degli ingredienti: “Mi lascio guidare dal naso e dall’istinto. Se sono al mercato sbircio tra i banchi e mi lascio ispirare da quello che trovo. Credo che sia il modo migliore di creare una ricetta. D’ estate mi piace restare leggera e optare per pietanze poco condite: in questa stagione abbino aCoca-Cola insalate miste, paste fredda o insalate di riso.”

Rinnovarsi pur restando fedeli a se stessi, mescolare ingredienti diversi per creare un gusto unico, essere sempre in movimento, amare la convivialità… Sono tante le cose che accomunano Sandra a Coca-Cola: “Recitare nella web serie è stata un’esperienza meravigliosa che rifarei subito! Coca-Cola da sempre mi ricorda l’estate, il mare, la spiaggia, gli amici. Ghiaccio, limone e unaCoca-Cola, una sdraio e un libro. In una parola vacanza!”