Qualche settimana fa vi abbiamo raccontato una giornata-tipo nell’EKOCENTER di Rubona, una piccola cittadina nella provincia orientale del Ruanda.

Oggi vi portiamo ad Addis Abeba, in Etiopia, dove si trova uno dei primi EKOCENTER realizzati in Africa. EKOCENTER è un chiosco modulare attrezzato per la collettività che fornisce acqua pulita, energia solare e accesso a internet, oltre a garantire molti altri prodotti e servizi. Ogni EKOCENTER è gestito da una imprenditrice locale.

Coca-Cola Company ha stretto una partnership con SolarKiosk, l’azienda che ha progettato il chiosco, per dislocare nel 2015 gli EKOCENTER in sei paesi in Africa e in Asia. Il chiosco è studiato in ogni suo particolare per soddisfare le esigenze delle comunità svantaggiate. 

In questo breve video potrete conoscere alcune persone e vedere che cosa c’è dietro la costruzione degli EKOCENTER destinati all'Etiopia:

SEBASTIAN VAN DER VEGT, EKOCENTER

Mi trovo qui nell’impianto dove sarà costruito il primo EKOCENTER in Africa. A rendere interessante questo posto è il fatto che inizialmente era partito come un orfanotrofio e che a poca distanza da qui, più o meno un chilometro più su, ci sono ancora circa 500 bambini orfani che ricevono istruzione e formazione”.

KASSA HAILEGIORGIS: Direttore del Villaggio dei Bambini di Selam

Questo centro è nato nel 1986 per dare assistenza ai bambini che soffrivano per la carestia e per offrire loro anche una formazione tecnica, così da istruirsi e sostenere sé stessi, le loro famiglie e contribuire alla crescita del paese . Dopo essersi diplomati, i giovani di Selam hanno l’occasione di fare carriera nello stabilimento manifatturiero di Selam”.

BERKET DESSIE, Project supervisor, diplomato al Villaggio dei Bambini di Selam

Quando avevo circa sette anni, nella parte a nord del paese c’era una fabbrica. A causa della carestia ho perso la mia famiglia e sono entrato a Selam. Con me c’erano altri bambini che avevano perso i genitori e le famiglie, ma sono stato bene, meglio che se fossi cresciuto in una famiglia”.

SEBASTIAN VAN DER VEGT, EKOCENTER

Quel che è davvero fantastico è che non solo sono questi ragazzi ad aver realizzato uno dei primi EKOCENTER prodotti in Africa, ma anche che gli EKOCENTER procurano lavoro nella zona e all’orfanotrofio”.

FEVEN BEKELE, Project manager di SolarKiosk

Sono molto felice perché gli EKOCENTER stanno cambiando la vita nelle aree rurali del paese: EKOCENTER e SolarKiosk stanno portando cambiamento e innovazione nelle zone rurali per i miei fratelli e le mie sorelle, stanno modificando la loro vita, stanno dando loro le medesime opportunità che io stessa ho ricevuto e questo mi dà la forza di andare avanti nel lavoro e di essere felice”.