Senza glutine, vegan, senza zuccheri aggiunti

Ingredienti:

  • 500 ml di AdeZ Meravigliosa Mandorla
  • 1 pera abate - circa 250 gr
  • 1/2 avocado - circa 60 gr
  • una manciata di spinacini (circa 50 gr)
  • 1/2 cucchiaino di spirulina

Ricetta per 2 persone.

Procedimento:

Taglia la pera abate a pezzetti.

Priva l’avocado del nocciolo e taglialo in quattro.

Metti tutti gli ingredienti in un frullatore e frulla alla massima velocità per 30 secondi o fino a quando non sarà cremoso.

Consigli:

Bevilo a colazione per iniziare la giornata nel migliore dei modi.

Oppure, aggiungi solo 350 ml di AdeZ Meravigliosa Mandorla così da avere un frullato bello denso, versalo in una ciotola e aggiungi tutti i topping che preferisci (chips di cocco, frutta a guscio tritata al coltello, semini misti, fave di cacao, ecc.)

Perchè è buona - Nota di Emanuela Caorsi

Questo frullato ha un forte potere alcalinizzante. Non si potrebbe iniziare in modo migliore la giornata. Il nostro corpo deve mantenere un pH basico (leggermente sopra il 7.0) per restare in salute (l’acidità del corpo è strettamente legata all’infiammazione, alla degenerazione cellulare e all’invecchiamento). Tutti gli alimenti di colore verde sono alcalinizzanti per il nostro corpo, e in questo frullato ce ne sono ben tre: gli spinaci, l’avocado e la spirulina.

AdeZ Meravigliosa Mandorle è perfetta in questo smoothie perché dona dolcezza in modo naturale. L’avocado con i suoi grassi buoni e le sue proteine e la spirulina con il suo alto contenuto proteico fanno sì che questo frullato garantisca senso di sazietà e stabilizzi la glicemia. Inoltre, la spirulina è nota per le sue proprietà detossificanti e di chelante per i metalli pesanti che possono essere accumulati nel nostro corpo. 

Emanuela-Caorsi.png
Emanuela Caorsi è una Consulente in Nutrizione Olistica e tiene Workshops di Cucina Naturale in tutta Italia. In quella che definisce “la sua prima vita” era un Ingegnere Strutturista. Ed è proprio il suo lavoro da Ingegnere a portarla a Syndey, dove cambia completamente il suo approccio al cibo. Si rende presto conto che la sua "mission" è quella di far avvicinare sempre più persone ad uno stile alimentare consapevole volto al benessere a 360 gradi. Stravolge così la sua vita: lascia il suo lavoro e si iscrive alla Canadian School of Natural Nutrition dove consegue la laurea in Natural Nutrition.  Inoltre, nel 2016 consegue il titolo di Raw Chef presso la PlantLab Academy di Matthew Kenney a Venice, California e nel 2017 il titolo di Yoga Teacher certificato Alliance a Bali.