I famosi fotografi Guy Aroch, Nacho Ricci e Anna Palma hanno scattato a New York e in California oltre 150 bellissime fotografie per la campagna globale di The Coca-Cola Company, “Taste the Feeling” e ora è possibile vederle sui cartelloni  pubblicitari, sulla carta stampata, sui manifesti nei negozi e sulle piattaforme digitali di tutto il mondo.

In questo articolo i tre fotografi e i direttori creativi che hanno collaborato con loro, James Sommerville e Raphael Abreu di The Coca-Cola Company, condividono e chiacchierano delle loro immagini preferite della campagna pubblicitaria. Date un’occhiata:

GUY AROCH, FOTOGRAFO

Attrezzatura: Canon Mark 31DS con obbiettivi da 35 mm, 50 mm, 100 mm e 70-200 mm.


 

“Stavamo scattando immagini per strada, e il mio produttore si aggirava nei paraggi alla ricerca di qualche occasione, di idee e di cose interessanti da fotografare. Ha bussato alla porta di un edificio e ha chiesto se potevamo utilizzare il tetto per qualche foto. Era agosto, ma dato che ci servivano scatti ambientati in inverno, la ragazza ha indossato una camicia di flanella. Aveva i capelli in disordine, perfetti, e ha iniziato a saltellare su e giù. Tutto appare autentico e genuino come è stato. Non c’è stato niente di forzato, di troppo meticolosamente studiato e nemmeno di preparato”.


 

“Questa foto ti trasmette subito la sensazione che ci sia dell’altro, dietro l’istante colto dallo scatto. Riesci subito a sentirti parte dell’immagine, come se ti ci calassi, e ti rendi conto chiaramente di quello che accade poco prima e poco dopo. La bottiglia di Coca-Cola è davanti, al centro dell’immagine, e rende il momento ancora migliore, ancora più speciale. E tutte le tonalità e sfumature rosse della pioggia e della luce che filtra dall’ombrello sono magnifiche”.


 

“Questa foto rievoca quasi i tempi di scuola…potrebbe essere stata scattata in piena epoca rockabilly negli anni ’50, ma anche negli anni punk della fine dei ’70. Nel nostro lavoro tendiamo sempre ad amalgamare vecchio e nuovo. Le sfumature sono vintage, ma si notano anche tocchi moderni… I ragazzi mangiano taco, e la ragazza indossa orecchini alla moda. Quel che conta qui sono i dettagli. E la Coca-Cola appare squisita. Il ragazzo tiene in bocca una cannuccia, in sostituzione della sigaretta che forse ci si aspetterebbe di vedere in un’immagine di questo tipo. Ma la sostituzione è voluta e intenzionale. È come se con questa foto volessimo fare presa su qualcosa di completamente diverso”.


 

“Queste ragazze scherzano e si divertono. La foto le coglie esattamente nel momento felice e straordinario in cui scoppiano a ridere. Guardando questa immagine ti viene istintivamente voglia di essere al posto loro, o quanto meno insieme a loro. La foto risulta spontanea, naturale, quasi non fosse stata studiata. Durante tutte le riprese abbiamo sempre cercato di mantenere un tocco lieve e di credere nella spontaneità di ogni singolo istante. Non appena smettevano di credere che ci fosse spontaneità, passavamo ad altro”.


 

“Abbiamo tutti preso parte a questa corsa in auto. Il ragazzo dietro è un modello, mentre la ragazza che siede davanti no. Abbiamo chiesto loro di passarsi avanti e indietro una bottiglia di Coca-Cola. L’immagine che ne risulta rende l’idea di ciò che potrebbe essere accaduto, ma non lo dice espressamente… Di conseguenza ti lascia la sensazione di poterti inserire in questa scena e di trarne le tue conclusioni. Io ero seduto sul sedile posteriore e il mio amico era al volante. Abbiamo continuano a girare intorno allo stesso isolato. E l’atmosfera di un tempo delle corse in auto riaccende subito ed esalta il ricordo nostalgico dei tempi di scuola”.

Guy Aroch and Anna Palma.png
Guy Aroch and Anna Palma

 

ANNA PALMA, FOTOGRAFA

Attrezzatura: Canon Mark 31DS con obbiettivi da 35 mm, 50 mm, 100 mm e 70-200 mm.


 

“Adoro questa foto, basata su una pubblicità classica di Coca-Cola del passato, a dimostrazione del fatto che le belle immagini sono proprio immortali. Mi piace molto la semplicità dei colori, il senso di allegria che trasmette la foto, e l’espressione di una delle mie modelle e amiche preferite, Amanda Norgaard. Ne vado fiera, perché questa foto funziona a tutti i livelli, è divertente e di forte impatto estetico. Mi piace anche il fatto che sia stata realizzata in stretta collaborazione con James (Sommerville), che mi aveva mostrato la vecchia immagine dalla quale prendere ispirazione. Ecco, l’intero progetto incarna proprio questo: una collaborazione da sogno!”.


 

“Questa foto è fatta tutta di atmosfera… Ti fa venire subito voglia di essere al cinema e di bere una Coca-Cola. Mi piace come è realizzata – ancora una volta, meno è sempre meglio – ed è sexy. Mi piace anche la semplicità cromatica di questa foto. La bottiglia è la vera protagonista, il centro di tutto, l’attrice principale. Tutto il resto di questa immagine è una sorta di esemplificazione di una situazione alla quale puoi facilmente rapportarti. È autentica ed è splendida”.


 

“Questa foto è super eccitante. Coglie un istante bellissimo, nel quale una ragazza mozzafiato sorseggia una Coca-Cola che appare deliziosa e irresistibile. L’intero styling è eccezionale. Nel complesso, la sensazione che ti trasmette è proprio uguale a quella che ti trasmette una Coca-Cola e questo mi piace molto. Mi sembra addirittura di sentire la musica trasmessa in sottofondo”.

 

James Sommerville.jpg
James Sommerville

 

 

 

 

JAMES SOMMERVILLE, vice presidente di Global Design, The Coca-Cola Company

 

Fotografi e foto preferite immagine.jpg

 

“Questa immagine riproduce un momento reale e spontaneo. Il prodotto non è chiaramente visibile, eppure non può che trattarsi di Coca-Cola. In secondo piano il prodotto è spruzzato per gioia e divertimento. Non vediamo direttamente in volto i protagonisti, e questo ci rende più difficile capire di chi si tratta. La luce dorata del sole al tramonto riflette le tonalità liquide color dell’ambra di Coca-Cola”.


“In questa foto è colto un momento qualsiasi della vita di tutti i giorni di due persone qualsiasi, alle quali tutti possono facilmente rapportarsi. Si tratta di due amanti? Due fratelli? Due semplici amici? L’intera situazione risulta intrigante. Le lampadine intorno all’insegna del cinema sono caratteristiche, e illuminano i volti di entrambi mentre lei le osserva. A sinistra, invece, le tonalità più scure delle luci della città contrastano con le prime e incorniciano il soggetto alla perfezione. La bottiglia della Coca-Cola ne risulta perfettamente a fuoco e funge da cuore e fulcro centrale dell’intera fotografia”.  


 

“Questa è la mia foto in stile Monna Lisa: si tratta di un sorriso o no? Ha visto un amico o un antagonista? La bellezza naturale della sua espressione appare del tutto spontanea e molto autentica. Il prodotto appoggiato al suo labbro inferiore occupa un ruolo centrale nella storia, mentre la bevanda e la bottiglia pur essendo oggetti in primo piano non arrivano a metterla del tutto in secondo piano. La bottiglia di Coca-Cola appena inclinata e di poco fuori centro indirizza lo sguardo del pubblico verso gli occhi della donna”.

Fotografi e foto preferite immagine11.jpg

 

 

“Mi piace l’immagine della bottiglia di Coca-Cola vuota, il senso di fiducia e il movimento impliciti in questo scatto. È un gesto coraggioso da parte di un brand mostrare soltanto il packaging e non il prodotto, ma l’iconicità del profilo della bottiglia di Coca-Cola ci consente di farlo senza cadere in errori o sbavature”.

 

Fotografi e foto preferite immagine 12.jpg

 

“In questa immagine c’è tutto: stile, atteggiamento e bellezza. La composizione simmetrica con la bottiglia di Coca-Cola al centro e in pieno fuoco funge da epicentro. Adoro le unghie arancioni della ragazza, vera macchia di colore, e il modo col quale la sua figura appare appena sfocata mentre resta visibile a sufficienza da consentirci di entrare in sintonia con lei. Più di ogni altra cosa, adoro il ragazzo sulla bicicletta dietro, che mentre pedala e va avanti gira la testa per guardarla. Il fatto che lui sia lì, senza bisogno di alcun ritocco, trasmette un unico concetto: quello ritratto in questa foto è un istante genuino e reale”.

 

NACHO RICCI, fotografo

Attrezzatura: Canon EOS 5DS R con obbiettivi EF 70-200 mm, e EF 50 mm 1,2 F.

Nacho Ricci.jpg
Nacho Ricci

 

 

“Osservando le immagini di tutta la campagna, penso che questa sia quella con la carica magnetica maggiore. Sta tutta nel modo col quale lei ti osserva… Ti avvince e ti intrappola. È ipnotica. Se stai guidando in autostrada e la vedi resti catturato dal suo sguardo. Ti chiama. Non riesci a ignorarla. Quando una foto è genuina, riflette autenticità. Ed essa ti racconta proprio ciò che accade, senza razionalizzare. Una volta creata la connessione, tutto il resto sfuma… Non resta altro che l’essenza di quell’istante”.

 

Fotografi e immagini preferite 13.jpeg

 

 

“Il mio intento è creare un’atmosfera nella quale chi si trova inquadrato dall’obbiettivo della macchina fotografica entri in sintonia con me per dar vita a una sinergia che gli consenta di sentirsi fiducioso e a proprio agio. Questa vibrazione porta fuori il meglio di loro. Si devono sentire a loro agio, sinceri e mostrarsi per quelli che sono. Io seguo questo criterio tutte le volte che devo fare un servizio fotografico e inquadro persone che agiscono con spontaneità, senza mettersi in posa. Cerco proprio la bellezza della semplicità. Sono fiero della sensazione di condividere un momento di vera vita. Questa stessa forma di connessione particolare e di vibrante energia la percepisci nel magico momento nel quale baci una persona che ti piace”.

 

fotografi e immagini preferite14.jpeg

 

“Questo scatto è frutto di un momento spontaneo, accaduto sul serio, senza essere stato studiato a priori. Nessuno si aspettava che arrivasse un’onda e che colpisse da dietro la ragazza…così quando è capitato ho colto la gioia e il realismo che rendono lo scatto così autentico. Il mare ha in questa immagine una forte presenza, un grande impatto, tanta energia. E l’interazione tra gli uomini e la natura la percepisci subito, perché li fonde in un tutt’uno. È proprio questo a farti capire che l’emozione è autentica. Si tratta di una splendida foto dal forte impatto visivo. Ha il potere di farti soffermare su quell’istante”.

 


 

RAPHAEL ABREU, Global Design Director, Coca-Cola

Raphael Abreu.jpg
Raphael Abreu

 

“Questa è la nostra foto più intrigante e sexy di qualcuno che beve il prodotto. È super-ravvicinata, una composizione semplice, una superesplosione di Coca-Cola rossa sulle labbra della ragazza … E uno sguardo furtivo alla nostra bottiglia di vetro verde Georgia”.

Fotografi e foto preferite 16.jpg

 

 

“Questa è un’immagine ‘prodotto’ che ha dietro una grande storia. La composizione è molto simmetrica, e quell’unico occhio che fissa la macchina fotografica è magnetico. Nella mia testa immagino la storia di questa ragazza che flirta con il suo ragazzo, il fotografo. Forse, invece, a voi fa venire in mente una storia completamente diversa… Ecco, il bello di questa immagine sta tutto qui”.

 

Fotografi e foto preferite immagine19.jpg

 

“Si tratta di un’immagine che coglie alla perfezione l’istante e dice tutto. Il fatto di bere (la ragazza fissa la macchina fotografica con un sorriso splendido… È adorabile la fessura che ha tra i denti superiori), il prodotto (in primissimo piano, con la cannuccia bianca e rossa), e il rapporto sociale (due amiche, ma dallo sguardo della ragazza dai capelli rossi ci rendiamo conto che non sono sole). Amo anche molto la luce del tramonto… che traspira ottimismo al massimo. Per me, questa è un’immagine classica Coca-Cola di grande effetto”.