Un tempo l’aperitivo animava le sere fredde e nebbiose del nord Italia: dalla bottega di liquori Carpano di Torino che lo servì per primo nel 1876, ai caffè di Milano con gli indimenticabili panini della storica pasticceria Taveggia, ai locali di Bassano del Grappa che ne hanno fatto la loro specialità.

Bere qualcosa con qualche stuzzichino prima di andare a cena stimolava l’appetito. Lo diceva già Ippocrate e lo apprezzava Re Vittorio Emanuele II che nominò il Vermouth con China Carpano, ribattezzato Punt e Mes, aperitivo ufficiale di corte. Un rituale sì, ma veloce, perché non ci si intratteneva al bar per ore, come accade ora.

L’aperitivo che ha conquistato l’intera penisola ha unito l’usanza settentrionale di bere qualcosa prima di cena all’abitudine anglosassone di incontrarsi al pub dopo il lavoro per divertirsi con gli amici. Una tappa fissa, soprattutto il venerdì, che segna la fine della settimana lavorativa e l’inizio del week-end. Del resto, si sa, dopo una giornata di studio o di lavoro, tutti ci sentiamo stanchi e stressati, ma allo stesso tempo abbiamo voglia di ridere e scherzare con amici e colleghi.

E allora perché non accendere la serata con una Coca-Cola? Quando la serata è con Coca-Cola, tutto può accadere. Il solo piacere di bere una Coca-Cola rende il momento speciale, ricarica le batterie e risolleva dalla giornata lavorativa.

Coca-Cola Original Taste, Coca-Cola Zero Zuccheri Zero Calorie e Coca-Cola light e le nuove Coca-Cola Life e Coca-Cola gusto Limone Zero Zucchero Zero Calorie possono risvegliare la voglia di divertimento e trasformare una giornata snervante in un momento speciale. In poche parole, Coca-Cola accende la serata!

Guarda la gallery dell’evento #AccendiLaSerata che si è tenuto a Milano all’11Clubroom per presentare i nuovi COKEtails, cocktail alcolici e analcolici creati e firmati da tre noti bartender -  Paolo Sanna, Mattia Cilia e Luis Hidalgo – che hanno animato la serata insieme a Tess Masazza, madrina d’eccezione dell’evento.