Vegan, senza zuccheri aggiunti

Ingredienti:

Per la mousse ai lamponi

  • 500 ml di AdeZ Straordinaria Avena
  • 1 cucchiaino (3 gr) di agar agar in polvere
  • 100 gr di marmellata di lamponi dolcificata con pectina
  • 1/2 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

Per il muesli croccante

  • 50 gr di grano saraceno in chicco
  • 20 gr di sesamo
  • 20 gr di semi di girasole
  • 30 gr di mandorle a lamelle
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere (o la polpa di una bacca di vaniglia)
  • 1 cucchiaio (5 gr) di olio di cocco
  • 2 cucchiaini (15 gr) di miele di acacia

Ingredienti per 2/4 bicchierini.

Procedimento:

Per la mousse ai lamponi

In un pentolino versa la bevanda AdeZ all’avena e l’agar agar e mescola con una frusta. Porta ad ebollizione girando di tanto in tanto. Appena bolle, abbassa leggermente la fiamma e continua a mescolare con la frusta per 5 minuti.

Spegni e trasferisci il composto che sarà ancora liquido in una pirofila di vetro (più è grande e più la crema si solidificherà in fretta).

Quando è tiepida trasferiscila in frigo per farla addensare definitivamente.

Taglia grossolanamente la crema addensata e trasferiscila in un frullatore (anche un tritatutto o il frullatore ad immersione vanno bene) e frulla fino a quando non otterrai la consistenza di una mousse.

Aggiungi la marmellata e lo zenzero fresco grattugiato e frulla nuovamente.

Trasferisci la mousse in 2 o 4 bicchierini e riponila in frigorifero.

Per il muesli croccante

Preriscalda il forno a 180 gradi. Rivesti una teglia con della carta da forno.

In una ciotola aggiungi il grano saraceno, i semi di sesamo, i semi di girasole, le mandorle a lamelle, il sale e la vaniglia e mescola delicatamente.

Aggiungi l’olio di cocco (precedentemente sciolto a fiamma bassissima sul fuoco per alcuni istanti) e il miele e mescola distribuendo bene il miele e l’olio di cocco.

Trasferisci il composto sulla teglia, appiattiscilo allo spessore di 3-4 mm aiutandoti con il dorso di un cucchiaio e infornalo per 15 minuti. Giralo delicatamente e appiattiscilo nuovamente. Infornalo per altri 10 minuti. È pronto quando le mandorle iniziano ad essere dorate. (Ogni forno è diverso quindi fai attenzione che non bruci).

Sfornala e lasciala raffreddare completamente prima di romperla e trasferirla in un barattolo di vetro.

Impiattamento:

Aggiungi il muesli croccante sopra alla mousse ai lamponi insieme a qualche lampone fresco e una fogliolina di menta.

Consigli:

Una colazione super sfiziosa per chi ama iniziare la giornata con qualcosa di cremoso, ma non ama lo yogurt. Questa mousse è anche un dolce sfizioso e perfetto per concludere una cena con gli amici.

 

Perché è buona - Nota di Emanuela Caorsi

Questa mousse è dolcificata unicamente con la bevanda Adez Straordinaria Avena e la marmellata di lamponi rendendola perfetta sia a colazione che come dessert: mangiare i classici dolci o frutta fresca dopo un pasto rallenta la digestione e provoca fermentazione a livello intestinale, mentre se la frutta è cotta, come nel caso della marmellata, la possibilità che ci sia fermentazione viene ridotta se non annullata. L’aggiunta del muesli croccante, poi, ricco di fibre, proteine e grassi buoni delle mandorle e dei semi abbassa il carico glicemico complessivo di questa mousse. I semi di sesamo e le mandorle sono naturalmente ricche di calcio, e, combinate con la bevanda di avena AdeZ ricca anch’essa di calcio, rendono questa mousse un ottimo supporto per ossa e denti forti e per una ottimale attività cardiaca e muscolare (il calcio è importantissimo per la contrazione muscolare).

L’utilizzo dell’agar agar è dettato dalle sue innumerevoli proprietà tra cui quella di regolarizzare l’intestino, aiutare il corpo ad eliminare le tossine, nutrire la tiroide grazie al suo contenuto di iodio (l’agar agar è un’alga) e dare senso di sazietà.

Emanuela-Caorsi.png
Emanuela Caorsi è una Consulente in Nutrizione Olistica e tiene Workshops di Cucina Naturale in tutta Italia. In quella che definisce “la sua prima vita” era un Ingegnere Strutturista. Ed è proprio il suo lavoro da Ingegnere a portarla a Syndey, dove cambia completamente il suo approccio al cibo. Si rende presto conto che la sua "mission" è quella di far avvicinare sempre più persone ad uno stile alimentare consapevole volto al benessere a 360 gradi. Stravolge così la sua vita: lascia il suo lavoro e si iscrive alla Canadian School of Natural Nutrition dove consegue la laurea in Natural Nutrition.  Inoltre, nel 2016 consegue il titolo di Raw Chef presso la PlantLab Academy di Matthew Kenney a Venice, California e nel 2017 il titolo di Yoga Teacher certificato Alliance a Bali.