Nelle maggiori società al mondo, soltanto l’8% dei redditi più alti è detenuto dalle donne. Eppure, le donne rappresentano il 40% della forza lavoro globale. L’Italia conferma questa tendenza: siamo ancora lontani dalla parità di genere nel mondo professionale. Oggi, infatti, meno di una donna su due ha un impiego e, a parità di posizione lavorativa ricoperta, si registra una differenza salariale del 20% tra uomini e donne.

Sono questi i numeri ai quali The Coca-Cola Company volge l’attenzione in occasione dell’International Women’s Day, giornata dedicata alla celebrazione dei successi sociali, economici e politici delle donne.


Cosa abbiamo fatto

Consapevole dell’importanza della diversità di ogni tipo in azienda e del valore professionale che le donne possono apportare, Coca-Cola si è posta l’obiettivo, entro il 2020, di avere un organico diviso equamente tra uomini e donne a tutti i livelli. L’Italia è capofila in questo: lo scorso anno su un totale di 79 dipendenti, l’azienda vantava 14 dirigenti donne contro 13 uomini.

The Coca-Cola Company è consapevole del fatto che sostenere la crescita professionale delle donne non significa tutelare una categoria con minore potenziale: le aziende con più donne al loro interno sono anche quelle con maggiori possibilità di introdurre cambiamenti radicali e innovazioni nel mercato nell’arco di due anni di attività.

Anche per questo, Coca-Cola Italia ha sottoscritto il manifesto promosso da Valore D, la prima associazione di imprese creata per sostenere la leadership femminile in azienda e guidata dal presidente Sandra Mori, General Counsel Europe di Coca-Cola e si impegna a favorire il raggiungimento dell’obiettivo UE del 70% di occupazione femminile entro il 2020.

Un impegno globale

A riprova dell’impegno di Coca-Cola in favore della diversità di genere, l’azienda ha sviluppato diverse iniziative:

  • Global Women’s Initiative - un percorso strategico per l’aumento della presenza di donne in ruoli apicali dell’azienda.
  • The Women’s Leadership Council - 15 donne con ruoli dirigenziali che condividono la passione per lo sviluppo dei futuri leader della società si impegnano a sviluppare strategie per accelerare il raggiungimento di ruoli influenti e di responsabilità da parte delle donne di talento.
  • Global Supplier Diversity initiative- progetto per favorire la presenza di aziende guidate da donne tra i fornitori di The Coca-Cola Company.
  • Women’s LINC BRG – gruppo creato per coinvolgere e ispirare le donne di The Coca-Cola Company a guidare le performance aziendali e a rafforzare la reputazione dell’azienda come un ottimo luogo per le donne in cui lavorare.
  • Women in Leadership program - programma di sviluppo delle competenze di leadership delle donne con ruoli di medio livello all’interno dell’azienda. Fino ad oggi il progetto ha favorito la crescita professionale di 700 donne.

Attraverso il progetto 5By20, The Coca-Cola Company si impegna a sostenere la crescita economica di 5 milioni di donne imprenditrici in tutto il mondo, lungo tutta la catena di valore della società.

Il progetto coinvolge le piccole imprese con cui l’azienda collabora in oltre 200 Paesi nel mondo, trai quali l’Italia, ed è volto al sostegno dell’emancipazione economica di 5 milioni di imprenditrici di ogni tipo, dalle frutticoltrici alle artigiane, attraverso percorsi di formazione, servizi finanziari e la possibilità di confrontarsi con altre donne e tutor. Nato nel 2010, il progetto 5by20 è cresciuto rapidamente e corre verso il suo obiettivo 2020, con 2.4 milioni di donne già coinvolte in tutto il mondo fino al 2017.

Nella giornata internazionale dedicata alle donne, The Coca-Cola Company ribadisce il proprio impegno in prima linea, con i numeri ancor prima che con le parole: ad oggi, le donne ricoprono il 31% del Consiglio di Amministrazione e l’azienda ribadisce il proprio impegno nel far crescere questo numero.