In via Aldo Merola, lungo il Parco dei Murales di Ponticelli, a Napoli, c’è una nuova opera: un giovane sorridente che guarda attraverso una bottiglia. Una bottiglia di Sprite. L’opera di Street Art è la tappa napoletana di “Refresh the City”, l’iniziativa che mira a rinnovare la città attraverso una forma di espressione spontanea e diretta come quella dell’arte urbana.

Il cambiamento è interpretato come un nuovo punto di vista e un modo diverso di guardare le cose: sorridi, e il mondo ti sorriderà di rimando attraverso la trasparenza della bottiglia. Etsom - uno degli artisti del collettivo Artkademy, partner del progetto - ha realizzato il bozzetto grafico originale di Angela Z., una giovane fan di Sprite che ha partecipato al contest di “Refresh the City” proponendo un’idea di rinnovamento per la sua città preferita. La sua opera ha conquistato prima la giuria, chiamata a scegliere due opere tra tutte quelle proposte per Napoli, poi gli amici di Sprite che l’hanno votata sul sito dell’iniziativa portandola alla vittoria e alla sua realizzazione concreta. 

Spriteintext.JPG
 “Refresh the City” è il progetto di Sprite nato con l’obiettivo di regalare a tutte le città coinvolte un’opera di arte urbana che è bellezza ed energia, ma anche collaborazione e coesione. I muri scelti per ospitare le opere si trovano in quartieri periferici, che stanno però vivendo un periodo di trasformazione, come il Parco dei Murales di Ponticelli, cuore pulsante dell’arte urbana locale ed esempio di riqualificazione artistica e rigenerazione sociale, oltre che punto di ritrovo per giovani e famiglie.

Oltre a Napoli, il progetto ha coinvolto altri tre capoluoghi italiani, come Catania, Roma e Milano, dando la possibilità ai teenager di “rinfrescare le città” esprimendo la propria idea di cambiamento con un bozzetto grafico e un testo di accompagnamento. 

GUARDA LA GALLERY