Abbiamo tutti un animale che ci rappresenta. E per questa ragazzina un po’ sfacciata è il polpo: i suoi tentacoli le permettono di pensare tante cose contemporaneamente. Non poteva esserci un’idea migliore a ispirare l’opera di Refresh the city dedicata a Milano, città conosciuta per la sua incontenibile frenesia, ma anche per la sua creatività eccezionale.

Il progetto di riqualificazione urbana di spazi e contesti cittadini, promosso da Sprite, ha chiamato i teenager italiani a “rinfrescare le città”, esprimendo le loro idee in modo spontaneo e irriverente attraverso la street art.

Il murales “Lingua di polpo” è nato infatti da un bozzetto originale ideato da Cri F., giovane fan di Sprite che ha sprigionato la fantasia per dare una nuova veste, più frizzante e variopinta, alla sua città.

L’opera colora il muro di via Ludovico il Moro, nel cuore dei Navigli, uno dei quartieri più suggestivi e affascinanti della città, in cui si fondono tradizione e modernità. A realizzarla Mate, artista trentenne milanese che, con la sua formazione all’Accademia delle Belle Arti di Brera e il suo approdo a uno stile eclettico tra realistico e grafico, rappresenta al meglio la doppia anima del quartiere e della stessa Milano, luogo in cui convivono passato e futuro, memoria e innovazione. 

spriteintext.JPG

Il bozzetto di Cri F. ha conquistato la giuria di Refresh the City, chiamata a scegliere le due proposte più belle per ogni città coinvolta nel progetto, e successivamente ha raccolto il maggior numero di voti degli internauti vincendo il contest e con esso la possibilità di diventare un vero e proprio murales.

Il muro di via Lodovico il Moro, o meglio la parte che circonda il comprensorio multidisciplinare della società polisportiva Canottieri Olona, altra istituzione meneghina conosciuta in tutta Italia, non è il solo a essere stato rinfrescato dalla ventata d’aria nuova portata da Sprite. Un primo graffito è già stato realizzato sempre nel quartiere dei Navigli, in via Dionigi Bussola 4, sul muro della sede di Artkademy, il collettivo di artisti partner dell’iniziativa, per dare ufficialmente il via al progetto, raccontandone lo spirito e il concept Born to Refresh con lo stile versatile e poliedrico di Mr.Wany, fertile connubio tra illustrazione e comics, pittura pop surrealista e graffuturismo.

 

Con l’opera di Milano si conclude Refresh the city, il progetto firmato da Sprite che ha chiamato i teenager italiani a usare la forza espressiva della street art per disegnare il cambiamento sui muri di Milano, Catania, Napoli e Roma creando nuovi mondi, animali fantastici e molto altro ancora…

 

GUARDA LA GALLERY