Nel 2015, i miei colleghi negli Stati Uniti hanno pubblicato un elenco delle nostre partnership nel settore della salute e del benessere, della ricerca e dei singoli individui finanziati a partire dal 2010. Nel giugno del 2016 ci siamo impegnati a fare la stessa cosa nel nostro Paese, rendendo noti a livello ufficiale i dettagli di ciò che abbiamo finanziato in Italia.

Lavorare con degli esperti

Abbiamo stretto partnership e finanziato terze parti esperte per comprendere meglio il ruolo che le nostre bevande hanno nei regimi alimentari dei singoli e quali sono i benefici legati all’attività fisica. E’ stato messo in dubbio se questo nostro lavoro fosse opportuno. Abbiamo scelto di rendere disponibile questa informazione a chiunque voglia vederla, ed è per questo motivo che l’abbiamo pubblicata online.

Noi siamo un’impresa e, pertanto, quando ci occupiamo di tematiche specifiche,  ascoltiamo e impariamo dai singoli esperti e dalle organizzazioni competenti. Lavoriamo con leader di settore per essere sicuri di ricevere le loro opinioni sulla base delle migliori prove scientifiche disponibili.

Quando finanziamo ricerche di questo tipo, chi riceve i nostri finanziamenti ha il pieno controllo del lavoro che svolge, che deve essere sempre obiettivo e indipendente. E ci aspettiamo che rivelino in ogni loro pubblicazione la fonte dei loro finanziamenti.

L'importo totale del finanziamento che abbiamo fornito in Italia dal 2010 al 2015 è di € 4.709.989,26. Ci siamo impegnati a mantenere quello livello di trasparenza e continueremo a farlo aggiornando questo elenco ogni anno.

Sino ad ora nessun'altra azienda in Italia ha, retroattivamente, comunicato in modo così approfondito, trasparente e comprensibile a chiunque, i dettagli dei progetti.

Le nostre azioni in termini di business: lavorare sui nostri prodotti

Aiutiamo i nostri consumatori a ridurre lo zucchero e le calorie assunti con le nostre bevande attraverso un’offerta sempre più ampia di prodotti a ridotto, basso o nullo contenuto calorico e con confezioni di formato più piccolo. Nel corso degli anni abbiamo aumentato gli investimenti per aiutare i consumatori a ridurre la loro assunzione di zucchero e di calorie con le nostre bevande, e oggi il 60% delle nostre bevande vendute in Italia è a ridotto, basso o nullo contenuto calorico.

La maggior parte della ricerca che conduciamo in questo senso è concepita in funzione dell’innovazione dei nostri prodotti, per esempio lo sviluppo di nuove bevande, che utilizzano nuovi ingredienti. I consumatori si aspettano che le aziende del settore alimentare e delle bevande conducano attività di ricerca e sviluppo, e pertanto questo lavoro non è incluso in quello che abbiamo divulgato. 

Jeny-firma.jpg

Evguenia Stoitchkova è Direttore Generale Coca-Cola Italia e Albania dal 2013Ha iniziato la sua carriera in The Coca-Cola Company nel 2004, come Market Operations Manager per la Bulgaria, ricoprendo diversi ruoli in ambito commerciale e marketing. Ha lavorato in differenti progetti e Paesi del Sud Est Europa (tra cui Romania, Bulgaria, Grecia).