Giugno è il mese dell’orgoglio LGBTQI e quest’anno si celebra il 50° anniversario dei moti dello Stonewall Inn di New York e, in particolare, la rivolta della sera del 28 giugno 1969, l’episodio simbolo che ha inaugurato una presa di coscienza collettiva sfociata nella nascita del movimento contro la discriminazione e per i diritti delle persone LGBTI. Un movimento globale, che nel tempo si è allargato a favore di tutte le minoranze per valorizzare la diversità, celebrare l’inclusione e la convivenza civile e che, ogni anno, culmina in coloratissime parate tenute nelle principali città del mondo per festeggiare la libertà e l’orgoglio di essere se stessi. Una causa che Coca-Cola sposa appieno, supportando per il secondo anno consecutivo il Milano Pride con una campagna dedicata all’amore, sentimento che abbatte le barriere e unisce le persone.

Per contribuire a diffondere il messaggio, Coca-Cola ha realizzato una t-shirt in edizione limitata con la scritta Love Unites che si completa accostando due magliette indossate da persone diverse. Un messaggio semplice e colorato da indossare e diffondere con orgoglio, oltre che da condividere con l’hashtag #LoveUnites, nome dell’omonima campagna che celebra il potere dell’amore di cancellare le distanze.

Dove trovare le t-shirt #LoveUnites in edizione limitata

Con queste t-shirt, Coca-Cola si impegna a supportare dei progetti educativi rivolti agli studenti delle scuole medie e superiori di Milano e provincia per affrontare i temi dell’omofobia, del bullismo, della discriminazione di genere e dell’orientamento sessuale.

Tutti potranno contribuire a questo progetto acquistando le t-shirt Love Unites e indossandole prima, durante e dopo la parata, e cercando le persone che indossano l’altra metà con cui completare la scritta: un completarsi che ricorda quello di due cuori che, riconoscendosi in mezzo alla folla, si uniscono alla perfezione. Perché davanti all’amore siamo tutti uguali e tutti uniti dallo stesso desiderio di stare insieme.

Dove potranno essere acquistate? Nel cuore di Pride Square, Largo Bellintani, giovedì 27 e venerdì 28 dalle 16 alle 24 e sabato 29 giugno dalle 12 alle 24, presso lo stand dedicato in cui saranno presenti anche i dipendenti di Coca-Cola, volontari di Milano Pride. 

L’impegno di Coca-Cola

Coca-Cola non mancherà neanche alla parata finale del 29 giugno e sfilerà con i propri dipendenti, familiari e amici. Ma l’impegno dell’azienda per promuovere la diversità e l’inclusione non si ferma con la fine del Pride. All’interno dell’azienda si concretizza quotidianamente nei confronti dei 2mila dipendenti che lavorano negli uffici e stabilimenti italiani, dove merito e competenze restano i soli presupposti che incidono sulle dinamiche lavorative. Anche prima dell’approvazione della legge Cirinnà, per esempio, Coca-Cola già riconosceva diritti come l’estensione dell’assicurazione sanitaria e il congedo matrimoniale ai partner dello stesso sesso. E da anni cerca di creare un clima accogliente per tutti sul luogo di lavoro, come testimonia l’adesione a Parks, l’associazione che aiuta le aziende a realizzare le potenzialità di business legate a strategie inclusive della diversità LGBTQI+. Uno sforzo che si estende anche all’esterno dell’azienda, dove viene spesso tradotto con una comunicazione attenta a queste tematiche: l’ultimo esempio è il nuovo progetto Sprite “I Love You Haters”, con il quale l’azienda prende una forte posizione contro il bullismo e l’omofobia.